Il Green pass è legale?

Il Green pass è legale?

Proveremo in questo articolo a rispondere al quesito : il green pass è legale?

Il decreto-legge 23 luglio 2021 n. 105 prevede l’introduzione dell’obbligo di certificazione verde o Green pass per l’accesso a cinema, teatri, musei, palestre, piscine, stadi, concerti, fiere, congressi, concorsi, centri termali, e ristoranti, bar, pub e pizzerie con consumazione al tavolo al chiuso.
Premessa la mancata validità scientifica di misure come il test PCR effettuato 48 ore prima dell’accesso ai locali e del vaccino anti-covid come misure di prevenzione del contagio, la domanda alla quale intendiamo rispondere con questo articolo è: il decreto-legge è legale?

Il Green pass è inapplicabile


Stando alla Gazzetta ufficiale n.171 del 19 luglio 2021, il decreto-legge 18 maggio 2021 n.65, istitutivo tra l’altro del Green pass per le cerimonie civili, non è stato convertito in legge nei termini previsti. In questi casi il decreto legge decade con efficacia retroattiva e la legge proibisce che vengano rinnovate le norme di un DL non convertito: lo spiega molto chiaramente la Legge n. 400/88.

Il sì di alcuni costituzionalisti


Alcuni costituzionalisti, basandosi unicamente su una loro interpretazione (ancorché parziale) di alcuni articoli della Costituzione italiana, affermano che il decreto-legge non sia anticostituzionale.

Il no delle leggi


Gli avvocati (non al soldo del regime) affermano che, poiché dal decreto-legge risulta palese l’intento del Governo italiano di costringere i cittadini alla vaccinazione contro la loro volontà, rendendo obbligatorio il certificato vaccinale, il decreto-legge viola le norme e i principi seguenti:

  • Articoli 1, 2, 3, 11, 13, 16, 17, 18, 21, 24, 28, 32, 41, 50 e 77 Costituzione italiana (in particolare, dell’articolo 32 ci si limita spesso a citare soltanto la prima parte, senza considerare anche la seconda: “…nessuno può essere obbligato a un determinato trattamento medico se non per disposizione di legge. La legge non può comunque violare i limiti imposti dal rispetto della persona umana”)
  • Articolo 3, par. 2 TUE
  • Articolo 45 TFUE
  • Articoli 21, 45 Carta dei Diritti Fondamentali dell’Unione europea
  • Articolo 14 Convenzione Europea dei Diritti dell’Uomo
  • Reg. Ue 2021/953 parag. 36 Certificato Vaccinale e 2021/954
  • Risol. 2361/21 Consiglio D’Europa
  • L. 145/2001 Ratifica della Convenzione di Oviedo
  • Regolamento Europeo Privacy 2016/679
  • Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo
  • Dichiarazione di Helsinky 1964 – 2013
  • Rapporto Belmont (US) 1979
  • Linee guida WHO – CIOMS
  • Dichiarazione Universale Unesco del 2005
  • Linee guida WHO Clinical Practice del 1995

Il green pass è legale? Il no della giurisprudenza


1) Sentenza n. 308/1990 della Corte Costituzionale: “Non è ammesso il sacrificio della salute individuale a vantaggio della collettività. Ciò significa che il diritto individuale alla salute è sempre salvo, anche a fronte della interesse collettivo generale”.
2) Norimberga 1945: “La somministrazione di farmaci contro la volontà del soggetto è un crimine contro l’umanità”.
3) Oviedo 2000: “Un trattamento sanitario può essere praticato solo se l’interessato ha dato il suo consenso libero e informato”.
5) Il Tribunale di Roma, sez. 6 civile, ordinanza n. 45986/2020 R.G. del 16 dicembre 2020 “DICHIARA ILLECITI TUTTI I DPCM del 31-01-2020, dichiara illegittimo di metodo e di merito tale stato di emergenza e quindi dichiara nulli TUTTI gli atti da essi derivanti!”.

Conclusioni

Dunque il green pass è legale?
L’unica soluzione che avrebbe il Governo per far valere le sue intenzioni sarebbe l’imposizione dell’obbligo vaccinale per legge. Purtroppo però l’avvocato Francesco Scifo afferma: “Il vaccino è sperimentale, quindi, chi ne favorisce l’obbligo di assunzione, finisce dritto davanti al Tribunale penale internazionale per violazione del divieto di sperimentazione sull’uomo”.

Informazioni utili per difendersi
1) I lavoratori NON hanno l’obbligo della vaccinazione;
2) Il GESTORE non può conservare i dati di chi è in possesso del Green pass;
3) Dire al gestore solo questo: “IO NON HO CON ME IL” MARCHIO VERDE” senza scendere nei particolari;
4) Il GESTORE può tranquillamente dire: “I MIEI CLIENTI SONO TUTTI IN REGOLA” senza scendere nei particolari;
5) Le FF.OO. NON possono chiedere se si è in possesso del Green pass;
6) NON esiste multa per i clienti;
7) La sanzione per il gestore sarebbe: chiusura dopo 3 contestazioni avventute in 3 giorni diversi;
8) NON esiste registro dei RICHIAMI;
9) In materia di illeciti amministrativi è possibile mentire;
10) Il gestore che impedisce di entrare compie il reato di “INCITAMENTO ALL’ODIO” perché compie una discriminazione Articolo 604 bis Codice Penale (reclusione fino ad un anno);
11) Facciamo intervenire le FF.OO. per una denuncia seduta stante;
12) BOICOTTARE le attività che prevedono il Green pass.

Per ascoltare il parere legale dell’avvocato Alessandro Fusillo:
https://www.youtube.com/watch?v=jxGGlADH6wI
Per informazioni sul ricorso collettivo preparato dall’avvocato Alessandro Fusillo:
https://rumble.com/vkfex5-green-pass-ricorso-collettivo.html
Per partecipare al ricorso: https://www.difendersiora.it/gp

Leave a comment



Daniela Nardini

2 mesi ago

Grazie per il vostro prezioso aiuto. Non abbandonateci, abbiamo bisogno di voi.

erroneous

2 mesi ago

Wondeгful work! That is the type of infօ that should be shared аcross
the net. Shame on the seek engines for now not positioning this submit upper!
Come on over and talk over wіth my site . Thanks =)

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per collaborare e seguire tutte le ultime news

Le nostre attività

  • Divulgazione
  • Condivisione di rubriche tematiche
  • Organizzazione di webinar
  • Organizzazione di incontri culturali

Contattaci

  • info@pensieriliberisempre.com

Chi siamo

Pensieri Liberi Sempre contribuisce a diffondere e promuovere tutti i contributi a sostegno e a difesa della libertà e dei diritti dell'uomo, fornendo riferimenti, informazioni e approfondimenti sulle attività dei principali gruppi, associazioni e movimenti che si sono impegnati e si impegnano a difendere coraggiosamente la libertà dell'individuo in vari ambiti.

Copyright Pensieri Liberi Sempre© 2017 All Rights Reserved.